Chamelea Gallina

La vongola (Chamelea Gallina Linnaeus 1758), viene pescata sui fondali sabbiosi in vicinanza della costa Garganica, da moderne imbacazioni dotate di draca idraulica.


 

Vongola
Classificazione scientifica
Regno Animalia
Phylum Mollusca
Classe Bivalvia
Ordine Veneroida
Famiglia Veneridae
Genere Chamelea
Specie Gallina
Classificazione Linneo, 1758

Chamelea Gallina
Chamelea Gallina

La vongola (Chamelea Gallina) è un mollusco bivalve, costituito da una conchiglia tonteggiante formata da due parti uguali e distinte (le valve).

La conchiglia, esternamente, si presenta di colore grigio-bianco o bruno-chiaro, con raggi di forme diverse (che rappresentato i cerchi di accrescimento); Mentre all'interno le valve sono bianche o leggermente giallastre con superficie liscia.

La vongola, come tutti i molluschi bivalve si nutre di plancton che cattura filtrando l'acqua attraverso i sifoni.

Altre specie simili alla Chamelea Gallina sono la Vongola Verace (Ruditapes Decussatus), la vongola Verace Filippina (Tapes Philipphinarum) e il Longone (Venerupis Aurea), che differiscono per dimensioni e per alcune caratteristiche della conchiglia.
La vongola vive semi sepolta sotto la sabbia, in prossimità degli scogli e delle coste lagunari salmastre, lasciando sporgere solo i sifoni al fine di procurarsi il nutrimento.

Questi molluschi vivono aggregati in banchi e raggiungono la dimensione massima di 4,5 centimetri di diametro.

Il ciclo produttivo inizia in primavera e si prolunga fino alla fine dell'estate mediante riproduzione esterna.

Alla fine del primo anno di età è già in grado di riprodursi, mentre raggiunge la taglia commerciale al secondo-terzo anno.